FILOWEB.it
sito personale di Filippo Brunelli

 
HOME Gallery Quadernino Roberto Contatti
 

Ultimi Inseriti e Suggeriti

Luoghi

Luoghi:Montepagano


Luoghi:Montepagano
Montepagano
Ricette

Ricette:Ceviche-di-Pesci


Ricette:Ceviche-di-Pesci
Ceviche-di-Pesci
Magazine

Magazine:Per chi dice: «Ormai non mi serve più il pc, faccio tutto con lo smartphone»


Magazine:Per chi dice: «Ormai non mi serve più il pc, faccio tutto con lo smartphone»
Per chi dice: «Ormai non mi serve più il pc, faccio tutto con lo smartphone»
Gallery

Gallery:estate 2017


Gallery:estate 2017
estate 2017(118)
Aerei

Aerei:Xian-H-6


Aerei:Xian-H-6
Xian-H-6
Curiosità

Curiosità:Derivati


Come dice il nome, si tratta di prodotti finanziari il cui valore "deriva" dall’andamento del valore di un altro bene (azioni, obbligazioni, valute ecc.) oppure dal verificarsi di un preciso evento. In altre parole è una sorta di "scommessa" su un avvenimento futuro: ad esempio, le quotazioni di quel titolo saliranno o quell'ente locale non sarà in grado di pagare il suo debito.
Il problema più complesso dei derivati è, da sempre, quello della determinazione del loro valore o, meglio, della  stima del loro valore. Questo valore è collegato sia al sottostante che al pay-off e per calcolarlo (o stimarlo) bisogna simulare i possibili scenari futuri.
Il valore del derivato è dunque la media dei valori possibili del pay-off (guadagno/perdita) ma ponderati in base alle probabilità di ciascuno scenario (avranno maggiore peso gli scenari più probabili). Da questo va scontato il valore finanziario del tempo (cioè la distanza tra il momento della valutazione e quello dell'accadimento). 
Per aver determinato una prima formula di calcolo del prezzo dei derivati, venne attribuito il premio Nobel per l'economia a Merton e Scholes nel 1997.
Derivati

Contenuti

* Sezione indipendente con grafica non aggiornata

FB TW G+ whatsapp RSS FEED

Bufale online

Parlare o scrivere con l'intento di informare è un atto di responsabilità.
Grazie all'uso del web per diffondere messaggi è esplosa la produzione di contenuti in quanto comunicare è diventato più facile e veloce. Basti pensare che sono state prodotte più informazioni negli ultimi trent'anni rispetto che agli ultimi 5000. Ma quante tra queste informazioni sono utili allo sviluppo della società?
Tra i rischi presentati nel rapporto "Global risks 2013", uno dei primi rischi che viene presentato come tale è la "digital wildfires" (la pubblicazione di false informazioni o fuorvianti).
Internet è piena di cretini, truffatori e pseudoscienziati che senza alcuna conoscenza specifica, o addirittura alcuna conoscenza, diffondono bufale, spacciandole come verità assolute frutto di una ricerca indipendente e si credono custodi di un segreto che pochi conoscono.
Contro i questi cretini l'unica salvezza è avere un minimo di conoscenze, per cui studiare e leggere (testi specifici sull'argomento scritti da università, centri di ricerca o pubblicazioni scientifiche) e ci si vacinerà da bufale e pseudoscienze, altrimenti si continuerò a crede ai ciarlatani o alle bufale solo perché sembrano convincenti.
Da un punto di vista culturale le bufale rappresentano una sconfitta per tutta la società: se così tante persone ci cascano è evidente che manca la cultura, la capacità di critica e di analisi basilare e questo porta, inevitabilmente ad una perdita di fiducia in internet come mezzo di informazione e cultura.
Infine vi siete mai chiesti perché si chiamano bufale?
Secondo l'accademia della Crusca, deriva da "menare per il naso come una bufala", cioè prendere l'interlocutore per il naso e portarlo in giro come si fa coi buoi, dato che è questo in fin dei conti che succede: si viene presi per il naso da degli idioti da delle menti a volte inferiori alle nostre.
..Leggi
 
filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Filoweb Filoweb.it itfiloweb è il sito personale di Filippo Brunelli, conattare il gestore per info itfiloweb itfiloweb Filoweb Filoweb.it itfiloweb è il sito personale di Filippo Brunelli, conattare il gestore per info itfiloweb itfiloweb