Filoweb.it

By Filippo Brunelli

FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter

Tesla (Unità di misura)



Si chiama tesla l’unità di misura del campo magnetico (T). Deve il suo nome allo scienziato statunitense di origine croata Nikola Tesla che si occupò appunto di elettricità e campi magnetici: il tesla corrisponde al campo magnetico che si origina al centro di una circonferenza formata da un filo elettrico al cui interno scorre una corrente di un milione di ampère, cioè la corrente necessaria a illuminare circa 200 mila lampadine da 100 watt. Il tesla è un’unità di misura molto grande che infatti viene utilizzata di rado: sarebbe come dover misurare in tonnellate il peso di una mela. In tutte le applicazioni pratiche si preferisce perciò utilizzare il gauss (G), pari a 1 decimillesimo di tesla. Il campo magnetico terrestre, ad esempio, è compreso tra 0,2 e 0,6 gauss, cioè misura meno di un decimillesimo di tesla! Campi magnetici misurabili in tesla sono quelli originati nelle stelle, pari a centinaia di migliaia di tesla, e quelli usati a scopo scientifico: nei laboratori inglesi del centro di ricerca Jet della Comunità europea, si originano campi magnetici pari a 2,8 T per lo studio della fusione nucleare a confinamento magnetico.
Alla Conférence Générale des Poids et Mesures tenutasi a Parigi nel 1960, venne dato il nome "tesla" all'unità di misura

Il tesla può anche essere rappresentato come:
FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito.