Filoweb.it

By Filippo Brunelli

FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter

Carburante degli aerei



I combustibili utilizzati in aviazione sono di ddiversi tipi: Avgas 100LL (Aviation Gasoline 100 Low Lead)  è una benzina ad alto numero di ottani rispetto alla comune benzina verde per automobili (in media sui 120 ottani) anche se per semplicità viene indicata 100 ottani. La sigla LL, cioè Low Lead (basso tenore di piombo) indica una benzina Avio in cui il vecchio additivo antidetonante piompo tetraetile è stato enormemente ridotto di percentuale in quanto molto inquinante. La benzina per aviazione o avgas si riconosce a colpo d'occhio perchè è di colore azzurro mentre quella per autotrazione è appunto verdognola. L'additivo colorante non altera minimamente le caratteristiche del combustibile in quanto è un elemento neutro. Tendenzialmente la benzina avio si presenta molto più volatile di quella verde per autovetture con conseguente maggior emissione di gas ed esalazioni. Per questo motivo è una sostanza molto pericolosa ed estremamente incendiabile. Il rifornimento di aerei a pistoni deve essere effettuato con la massima precauzione in quanto anche una semplice scintilla è pericolosissima.
Nei motori turboelica e turbina si usa invece il carburante Jet-A1 che è una leggera variante del comune cherosene per lampade e stufe (non è però la stessa cosa). 
I militari usano varianti particolari come il JP-4

FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito.