Filoweb: Avro 696 Shackleton

 
Home Menu Gallery Roberto Contatti
 

Avro 696 Shackleton

Bombardiere ricognitore rarittimo

Origine: Regno Unito
Motori: 4 Rolls-Royce Griffon 57 con 1460 kW di potenza ciascuno
Prestazioni: Velocità massima 480 km/h. Autonomia 3620 km. Tangenza 6200 m
Armamento: 2 mitragliatrici Hispano-Suiza HS.404 calibro 20 mm. Bombe di profondità. Siluri
Ruolo: Ricognizione, Lotta Antisom, Ricerca e Soccorso

Descrizione: L'Avro 696 Shackleton era un bombardiere e ricognitore marittimo a lungo raggio prodotto dall'azienda britannica Avro (A.V. Roe Ltd) dagli anni cinquanta. Venne sviluppato a partire dalle superfici di volo del Lincoln alle quali venne aggiunta una nuova fusoliera. Fu utilizzato principalmente per la sorveglianza antisommergibile e il pattugliamento marittimo. In seguito venne adattato alla sorveglianza radar e per la ricerca e soccorso. Rimase in servizio dal 1951 al 1990 nella Royal Air Force e, tra il 1957 e il 1984, nella Suid-Afrikaanse Lugmag, l'Aeronautica militare del Sudafrica. L'Avro 696 prende il nome dal famoso esploratore Ernest Shackleton.
Il velivolo fu impiegato nel ruolo antisommergibile fino al 1969 quando venne sostituito dal Nimrod mentre nel ruolo SAR continuò a venire impiegato fino al 1972. La volontà di ritirare lo Shackleton dal servizio fu ritardata dal contemporaneo ritiro del Fairey Gannet. Con la scomparsa di questo aereo veniva a mancare la sorveglianza radar della zona del Mare del Nord e dell'Atlantico settentrionale. Per sopperire a questa carenza venne montato il radar del Gannett, l'AP/APS-20, su alcuni Shackleton MR. 2. La nuova versione del velivolo venne designata Shackleton AEW 2. Questo velivolo era pensato per essere una soluzione temporanea in attesa dell'entrata in servizio del Nimrod AEW. Il fallimento di questo progetto però comportò un ulteriore prolungamento della carriera dello Shackleton che alla fine venne sostituito solo dal Boeing E-3 Sentry che verrà acquistato nel 1991.
In totale furono 185 gli esemplari dello Shackleton prodotti tra il 1951 e il 1958. Dodici velivoli sono ancora completi e uno è ancora in condizioni di volo. Uno Shackleton della Suid-Afrikaanse Lugmag è andato perduto in un incidente.

Avro 696 Shackleton
Avro 696 Shackleton
Avro 696 Shackleton
Avro 696 Shackleton
Avro 696 Shackleton

Contenuti


↑ Top ↑

G+ FB TW whatsapp RSS FEED
Cerca
Parola:

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.