Filoweb: Douglas F4D Skyray (F-6A)

 
Home Menu Gallery Roberto Contatti
 

Douglas F4D Skyray (F-6A)

Caccia imbarcato

Origine: USA
Motori: 1 turbogetto Pratt & Whitney J57-P-8 con 45 kN di spinta senza postbruciatore e 71 kN con postbruciatore
Prestazioni: Velocità massima 1200 km/h. Autonomia 1900 km. Raggio di azione 1100 km. Tangenza 17000 m
Armamento: 4 cannoni da 20 mm. Bombe 900 kg (2). Missili AAM-N-9 aria-aria
Ruolo: Caccia, Appoggio

Descrizione: Il Douglas F4D Skyray era un monomotore a getto da caccia imbarcato ad ala a delta prodotto dall'azienda statunitense Douglas Aircraft Company negli anni cinquanta.
Lo Skyray aveva una avanzata ala a forma di delta composito, ma non riusciva ad essere un velivolo nettamente supersonico, pur superando leggermente la velocità di Mach 1. Agile, armato con razzi, cannoni e missili Sidewinder di prima generazione, aveva un notevole potenziale di fuoco per la difesa della flotta, ma venne tolto dalle unità di prima linea giusto alla vigilia della guerra del Vietnam, a partire dal 1962.
Dopo l'introduzione delle nuove designazioni per velivoli, venne chiamato F-6A.
Lo Skyray era un monoplano ad ala media, dalla sofisticata configurazione a delta arrotondato, frutto di studi basati anche sulle esperienze maturate in Germania nel corso della seconda guerra mondiale. Le superfici di controllo posteriori erano costituite esclusivamente dai piani verticali, nella configurazione classica con deriva e timone, mentre i tradizionali piani orizzontali erano sostituiti da elevoni che, incorporati nelle ali, quando fatti muovere simmetricamente operavano in funzione di equilibratori, mentre azionati con movimento antisimmetrico fungevano da aletton.
La fusoliera alloggiava il motore, le cui prese d'aria erano ricavate in corrispondenza del bordo d'attacco alare.
L'armamento di base era costituito da 4 cannoni Colt Mk 12 da 20 mm; a questi si potevano aggiungere, disposti su 3 piloni subalari per ciascuna semiala, missili AIM-9 Sidewinder e razzi non guidati da 70 mm. Sempre ai piloni subalari potevano essere agganciate bombe pari a 900 kg oppure serbatoi supplementari di carburante.
Entrato in servizio nell'aprile del 1956, lo Skyray fu impiegato dall'US Navy e dall'US Marine Corps e, pur potendo alloggiare armamento di caduta, venne destinato in via esclusiva a compiti di intercettazione ad alta quota. Rimase in servizio fino al febbraio del 1964.

Douglas F4D Skyray (F-6A)
Douglas F4D Skyray (F-6A)

Contenuti


↑ Top ↑

G+ FB TW whatsapp RSS FEED
Cerca
Parola:

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.