Filoweb: Alenia C-27J Spartan

 
Home Menu Gallery Roberto Contatti
 

Alenia C-27J Spartan

Trasporto tattico

Origine: Italia
Motori: 2 turboelica Rolls-Royce Allison AE2100-D2A da 3460 kW
Prestazioni: Velocità massima 602 km/h. Velocità di crociera 583 km/h. Autonomia 5930 km a 500 km/h. Tangenza 9144 m
Armamento: Nessuno
Ruolo: Trasporto, Trasporto Tattico, Specializzato

Descrizione: L'Alenia C-27J Spartan è la nuova versione ampiamente aggiornata dell'aereo da trasporto tattico G.222, inizialmente prodotto in collaborazione da Alenia Aeronautica e Lockheed Martin unite sotto la sigla LMATTS (Lockheed Martin/Alenia Tactical Transport Systems).
La designazione del velivolo è stata mutuata da quella dei 10 G.222 acquisiti dalla United States Air Force nel 1990 come C-27A Spartan.
Rispetto al G.222 questo aeroplano presenta un peso massimo al decollo sensibilmente aumentato (da 28.000 kg a 31.800 kg), grazie anche alla nuova e più potente motorizzazione, pressoché identica a quella del C-130J (con eliche a scimitarra Dowty R-391), ed una suite avionica anch'essa installata sul C-130J: infatti, in fase di progettazione, è stato deciso di avere una forte intercambiabilità di pezzi tra i due aerei, con un valore finale del 65%.
Il carrello di questa nuova versione è ad assetto variabile, per facilitare le operazioni di carico.
La versione ordinata dall'Aeronautica Militare è tra le più ricche, con strumentazione che comprende HUD, suite per la difesa passiva contro missili terra-aria, sonda per rifornimento in volo.
Il C-27J è in grado di trasportare fino a 46 paracadutisti o 60 soldati (36 barelle + 6 assistenti in configurazione MEDEVAC - evacuazione medica). L'aereo può altrimenti imbarcare fino ad 11,5 tonnellate di materiali.
Questo aeromobile è inoltre l'unico della sua categoria in grado di effettuare vere e proprie manovre acrobatiche come looping e tonneau.
Lo Spartan è stato ordinato in 12 esemplari dall'Aeronautica Militare Italiana, in 8 esemplari alla Polemikì Aeroporìa greca, in 3 esemplari dalla Karinės oro pajėgos lituana, in 3 esemplari dalla Bălgarski Voenno văzdušny sily bulgara, in 7 esemplari dalla Forţele Aeriene Române rumena e in 4 esemplari dalla Al-Quwwat al-Jawwiyya al-Malikiyya al-Maghribiyya marocchina, dagli USA in 38 esemplari da suddividere tra l'U.S.A.F. e l'U.S. Army.
Nel 2011, 4 esemplari sono stati venduti alla Fuerza Aérea Mexicana. Infine, nel 2012, 10 esemplari sono stati ordinati dalla Royal Australian Air Force. Il C-27J è stato anche selezionato dalla Vzdušné sily Slovenskej republiky slovacca.
Nel 2008 l'AFSOC (Air Force Special Operation Command) americano ipotizzò una versione modificata del C-27J da usare come cannoniera volante per sostituire gli AC-130U Spectre, in quanto le dimensioni minori lo renderebbero più adeguato al supporto delle forze speciali. Il nome di questa versione doveva essere AC-27J Stinger II. Con l'anno successivo, però, questa ipotesi venne accantonata e i fondi da utilizzare rimossi dal budget per l'anno 2010. L'alternativa per le cannoniere volanti USA, attualmente è l'acquisizione di kit in grado di configurare secondo le necessità i C-130 già in dotazione.
Una versione "Multi-mission" del C-27J (MC-27J) con dei mission kit modulari (incluso un kit "gunship" con un cannone da 30mm) è attualmente in sviluppo.
Nel 2009 il Ghana decise di acquisire 4 C-27J in regime di Foreign Military Sales, le forniture dirette ai paesi stranieri da parte del governo americano. Essi avrebbero dovuto prima affiancare e successivamente sostituire i tre Fokker F27. Successivamente il paese africano ha deciso di acquistare 2 esemplari di CASA C-295 per ragioni economiche.
Nel maggio 2012, dopo anni di voci e trattative il Dipartimento della Difesa australiano con un comunicato stampa, conferma l'acquisto da parte della Royal Australian Air Force di 10 esemplari dello Spartan. Il velivolo, che si affiancherà ai C-130J e C-17. Il meccanismo di vendita sarà quello delle Foreign Military Sales, ovvero con l’intercessione del governo USA e di L-3 Communications come prime contractor. Alenia Aeronautica ha confermato che si tratta di velivoli di nuova costruzione e non della cessione di esemplari americani, come sostenevano alcune voci. È previsto che le prime macchine dovrebbe arrivare in Australia nel 2015. I C-27J svolgeranno i compiti degli ormai ritirati De Havilland Canada DHC-4 Caribou.

Alenia C-27J Spartan
Alenia C-27J Spartan
Alenia C-27J Spartan

Contenuti


↑ Top ↑

G+ FB TW whatsapp RSS FEED
Cerca
Parola:

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.