Filoweb: Dassault Mirage 2000

 
Home Menu Gallery Roberto Contatti
 

Dassault Mirage 2000

Caccia multiruolo

Origine: Francia
Motori: 1 turboventola Snecma M53-P2 con postbruciatore e spinta da 64 a 98 kN
Prestazioni: Velocità massima 2,2 Mach (2630 km/h in quota).Velocità di salita 285 m/s. Autonomia 3335 km. Raggio di azione 1550 km. Tangenza 17288 m
Armamento: 2 cannoni DEFA 554 da 30 mm con 250 colpi. Bombe caduta libera: Mk 82 da 500 lb. Missili aria aria: Super R530, R550 Magic II, MICA. Missili aria superficie: AS-30L, Exocet
Ruolo: Caccia, Appoggio, Attacco, Bombardamento , Antinave

Descrizione: Il Dassault Mirage 2000 è un caccia multiruolo di costruzione francese entrato in servizio nella prima metà degli anni ottanta ed è stato il primo caccia da superiorità aerea ed intercettazione europeo della nuova generazione (quella degli anni settanta) ad essere entrato in servizio operativo.
Nel 1972, l'Armée de l'air lancia il programma ACF (Avion de Combat Futur) per il quale cerca un aereo con due motori Snecma M53 ad ala fissa progettato per le missioni di superiorità aerea. Mentre si prepara una risposta a questa richiesta, il produttore Dassault Aviation lancia l'anno successivo, con fondi propri, lo studio di un aereo monomotore con ala a delta noto come Delta 2000. Il 12 dicembre 1975, il programma ACF è fermato per problemi di costi e il governo decide di adottare al suo posto il progetto del Delta 2000.
Dal 1997 sono iniziate le consegne della nuova generazione di Mirage 2000, denominata Mirage 2000-5, che presenta una suite avionica completamente aggiornata, con il nuovo radar multimodale RDY e compatibilità con i modernissimi missili aria-aria MICA.
Il Mirage 2000-5 è stato esportato a diversi paesi, tra cui Taiwan.
In tutto sono stati prodotti circa 600 Mirage 2000 delle varie versioni (escludendo gli esemplari ottenuti per conversione di versioni più vecchie) per la Francia e altri otto paesi nel mondo.
La maggior parte di essi è ancora in servizio ed il Mirage 2000 nei suoi aggiornamenti più recenti (come il Mirage 2000-5/Mk.2 con radar RDY-2) è tutt'ora offerto sul mercato dalla Dassault.
Il Mirage 2000 si è rivelato un aereo da combattimento robusto e affidabile, con prestazioni eccellenti, e specialmente le ultime versioni dispongono di una suite avionica molto potente, che si avvale di sistemi d'arma molto efficaci.
Nell'impiego operativo il caccia Dassault ha avuto poche occasioni di combattimento reale.
Durante la prima Guerra del Golfo (1990-91) i Mirage 2000 francesi e quelli di Abu Dhabi effettuarono numerose missioni di difesa aerea e di scorta, e alcune missioni di ricognizione, ma non vennero mai a contatto con velivoli avversari.
I Mirage 2000 francesi sono stati poi impiegati sia durante le operazioni umanitarie in Kosovo e in Bosnia (un esemplare fu abbattuto nel 1996 da un missile terra-aria) che in quelle di stabilizzazione e anti-terrorismo in Afghanistan.
Anche i Mirage 2000 indiani sono stati impegnati in combattimenti reali. Essi eseguirono numerose missioni di bombardamento, anche mediante l'utilizzo di bombe a guida laser, contro le forze pakistane, nel corso degli scontri di confine del 1999.
Il caccia nel suo complesso risulta estremamente agile: può raggiungere (in configurazione leggera) 9 g di accelerazione senza danni e 11 in sovraccarico; sale a 15.000 metri accelerando a Mach 2 in 4 minuti ed ha un'eccellente velocità di rollio grazie all'ala di ridotta apertura. Solo il raggio d'azione, tra i 600 e i 1.100 km in configurazione aria-aria a seconda delle velocità e del carburante aggiuntivo trasportato, rimane assai limitato.

Dassault Mirage 2000
Dassault Mirage 2000
Dassault Mirage 2000
Dassault Mirage 2000

Contenuti


↑ Top ↑

G+ FB TW whatsapp RSS FEED
Cerca
Parola:

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.