FILOWEB.IT: Ferrara (fe)

 
Home Menu Gallery Roberto Contatti
 
Ferrara (fe)

Ferrara: da cittadella medioevale a opera rinascimentale

La bella città che ha conservato intatto nei secoli il grande prestigio assunto durante l'età estense

Alla famiglia d'Este si deve l'ambizioso progetto urbanistico (definito Addizione Erculea) che trasformò Ferrara da cittadella medioevale in una vera e propria opera rinascimentale che portò in città grandi umanisti e artisti del calibro di Leon Battista Alberti, Piero della Francesca e Tiziano, nonchè letterati come Boiardo, Ariosto e Tasso che ne scrissero versi eccellenti per omaggiare i duchi d'Este.
Il centro storico è un esempio di città medioevale, costellato da numerosi monumenti, chiese, chiostri, strade storiche e palazzi, dove tra tutti spicca il Castello Estense.
Chiamato anche San Michele, il Castello Estense è il monumento più rappresentativo della città di Ferrara, costruito dopo che nel 1385, una pericolosa rivolta convinse Niccolò II d’Este della necessità di erigere una poderosa difesa per sé e la sua famiglia.
Dal castello, ci si dirige verso la cattedrale di San Giorgio Martire, passando difronte alla statua del Savonarola.
La cattedrale sorge al centro della città, di fronte al Palazzo Comunale, a fianco della antica Piazza delle Erbe (ora si chiama Piazza Trento e Trieste); stando all’iscrizione latina posta sul portale principale i lavori di costruzione ebbero inizio nel 1135. L’8 maggio 1177 papa Alessandro III consacrò l’altare maggiore dietro al quale dieci anni dopo venne sepolto papa Urbano III.
Il Palazzo Municipale di Ferrara fu residenza ducale degli Este fino al XVI secolo, quando la corte si trasferì al vicino Castello Estense.
Attraverso il Volto del Cavallo si accede nel Cortile ducale (ora Piazza del Municipio) dove si può ammirare lo scalone d'onore (1481) realizzato su progetto di Pietro Benvenuto degli Ordini e la ex Cappella di Corte, ora Sala Estense utilizzata prevalentemente per conferenze e spettacoli.
Piazza delle Erbe (odierna Piazza Trento e Trieste) fu costruita nel medioevo,quando fu eretta la cattedrale e, da quel momento, la piazza assunse il valore di centro cittadino fondamentale.
Sul lato sud, oltre ad edifici privati, si trova il Palazzo della Ragione che in epoca comunale era adibito allo svolgimento della pubblica amministrazione della vita cittadina.
Proseguendo lungo Corso Ercole I d'Este si arriva al palazzo dei diamantiche è oggi uno spazio espositivo di proprietà del Comune di Ferrara adibito a importanti mostre di rilievo internazionale.
Un periodo particolarmente bello per visitare Ferrara è durante Ferrara Buskers Festival, la Rassegna Internazionale del musicista ed artisti  di strada che si tiene solitamente dopo la metà di agosto.
1/12/2017

Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe) Ferrara (fe)

Contenuti


↑ Top ↑

G+ FB TW whatsapp

Luoghi

Museo Gianni Caproni
La perla del lago di Garda
Granducato di Montepagano
Una bellissima piccola cascata
Ferrara: da cittadella medioevale a opera rinascimentale
Spello è un incanto una cartolina
Bolca
LE SALSE DI NIRANO
Il Vittoriale degli Italiani
Un'altra piccola Venezia
Oltre al ponte la Grappa
Non solo la città degli scacchi
Lago della ninfa
Un polmone verde alle porte di Verona
il paese dai muri dipinti
SOAVE: Dal Vino alla storia
Da Vignola a Marano : Il percorso Natura
Il Parco Giardino Sigurtà
Il Parco dei Sassi di Roccamalatina
Il ponte naturale più grande d'europa
A Rovereto per riscoprire la I° guerra mondiale
IL Forte Wohlgemuth
LA città murata medioevale
Parco delle Cascate di Molina
IL PORTICO DI San Luca
Il Lago di Loppio
Il santuario incastonato nella Roccia
Da borghetto lungo il mincio
Il Parco Bucci

ENTRA

Perchè

Nelle giornate di sole, anche invernali, è difficile rinunciare ad una scampagnata ma se si ha una giornata libera e non sapete dove andare o non si vuole spendere molto? Questa sezione del sito vuole offrire all'internauta la possibilità di condividere luoighi e/o esperienze. Chiunque può partecipare iscrivendosi ed inserendo un luogo, un posto, un monumento, un itinerario che vale la pena visitare.

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.