FILOWEB.IT: Porta in tavola un borgo

Filoweb.it: Porta in tavola un borgo

Castelvetro (mo)

FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter
27/9/2018

Porta in tavola un borgo

Castelvetro(mo)


Castelvetro un piccolo, splendido borgo in provincia di Modena, famoso per il suo lambrusco Grasparossa.

Nella parte centrale della provincia, sulle colline precedenti l'appennino, vi è un Borgo che mantiene un fascio di medioevale inalterato nei tempi.

La prima cosa che si nota, entrando in questo comune dopo aver salito le scale, è la piazza contenente una delle sei torri che caratterizzano lo skyline del borgo, e la scacchiera gigante che fa parte dell’arredo urbano e sulla quale, negli anni pari sempre il secondo sabato e domenica di settembre, si svolge la “Dama Vivente” per commemorare la visita di Torquato Tasso al nobile Fulvio Rangoni nel 1564.

La torre che sovrasta la piazza, invece, è ciò che rimane dell’antico castello di Castelvetro che venne trasformata in torre campanaria dopo il 1400.

Sul lato ovest della piazza, quasi difronte alla torre dell’orologio, si trova la torre delle prigioni costruita nel ‘500.

La torre, che come dice il nome, una volta ospitava le prigioni, oggi racchiude al suo interno una delle eccellenze del territorio: le botti di acetaia, visibili su appuntamento.

 

Sede del più antico Castello della zona preappenninica, la località conserva ancora oggi vestigia storiche di grande fascino, tanto che perdersi tra i vicoli di questo piccolo borgo rappresenta una passeggiata nella storia e un modo per dimenticare i ritmi frenetici della vita quotidiana.

Oltre che per il Lambrusco  Grasparossa Castelvetro di Modena è famoso per il suo, il Trebbiano, il nocino, il miele, l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena ed il Parmigiano Reggiano. 

A chi piacciono le escursioni enogastronomiche, inoltre, segnaliamo che vi sono moltissimi ristoranti ed agriturismi nella zona che offrono i piatti tipici.

Curiosità sul nome: „Verso il 150 a.C. le legioni romane crearono vicino all'insediamento un presidio militare, un "castrum" ossia l'accampamento militare. „Dalla parola castrume deriva termine di "Castel". La parola “vetro” invece, non deriva dal vetro, ma dal fatto che il Castrum di Castelvetro era definito spesso vecchio (in quanto uno dei primi) e quindi la parola latina “Vetus” con il tempo divenne “Vetro”.

    Gallery

Commenta questo luogo...

FB TW G+ whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito.
FILOWEB.it Luoghi da visitare per un weekend o per una semplice gita fuori porta, Veneto, Emilia Romagna, Trentino, Umbria, il Lago di Garda, I Sassi di Rocca Malatina, Il lago della Ninfa, Il lago di Loppio, borghi e città murate, e molti altri posti interessanti