Filoweb.it
By Filippo Brunelli


FB TW whatsapp RSS FEED News letter

  ► Ricette

PRIMO PIATTO
Riso-Nero-alle-capesante-su-vellutata-di-piselli Riso Nero alle capesante su vellutata di piselli

Versare l’olio in una padella con il burro, unire uno spicchio d’aglio, lo scalogno tritato e le capesante tagliate a pezzetti, lasciare rosolare per qualche minuto mescolando e sfumando con il vino ed il brandy.
Versare il riso nella padella e coprire con il brodo. Aggiungere sale a piacere.

Mentre il  brodo cuoce preparare la vellutata.
Tritare il porro , sbucciare le patate e tagliarle a pezzettini. Mettere a soffriggere una pentola il porro con i piselli con due cucchiai di olio d’oliva e mescolare per alcuni minuti, quindi aggiungere le patate e coprire il tutto con il latte ed il brodo.
Lasciare cuocere fino a quando non iniziano a disfarsi (se il brodo dovesse evaporare troppo velocemente aggiungerne); a questo punto, con un frullatore ad immersione, frullare il composto fino ad ottenere una vellutata morbida.
Lasciare cuocere a fuoco lento fino a che diventa una crema densa.
Quando il riso è pronto disporre la vellutata sul piatto e, aiutandosi con un coppapasta, disporre il riso al sopra la vellutata.

Note: Volendo si possono tenere delle capesante da parte e cuocerle con del burro e brandy in una padellina per poi utilizzarle come guarnizione del piatto.


PRIMO PIATTO
Tagliatelle-con-crema-di-piselli Tagliatelle con crema di piselli
Ricetta per due persone
Preparare circa 200gb di brodo.
In una padella far sciogliere il burro con uno spicchio d’aglio e lasciarlo dorare. Aggiungere i piselli, salarli e lasciate saltare, quindi aggiungete il brodo e cuocere per circa 20 minuti o fino a quando i piselli si saranno ammorbiditi. 
Quando i piselli sono cotti frullarli con un mixer ad immersione e metterli in una padella con un po’ di brodo a cuocere a fuoco lento mentre si cuociono le tagliatelle (se la crema si dovesse asciugare troppo aggiungere un po’ di acqua di cottura).
Tagliare i pomodorini a pezzettini.
Cuocere le tagliatelle in una pentola d’acqua calda salata, scolarle e versarle nella padella con la crema di piselli e metà ricotta, quindi  mescolarle.
Impiattare le tagliatelle ancora clade con i pezzettini di pomodori e la ricotta rimasta.
Servire subito e mangiare caldo.

PRIMO PIATTO
Gnocchi-gratinati-ai-formaggi Gnocchi gratinati ai formaggi
Bollire 450gr di Patate. Quando si saranno cotte ed ammorbidite sbucciarle e metterle in un contenitore, quindi schiacciarle fino a farne una purea.
A questo punto aggiungiamo l’uovo, la farina, il sale e mescoliamo tutto bene, stendiamo l’impasto su di un piano di legno infarinato e lavoriamolo con le mani fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo ma ben amalgamato.
A questo punto otteniamo dall’impasto delle striscioline del diametro di circa 1cm e tagliarle in modo da ottenere degli gnocchi di circa 3 o 4 cm.

A questo punto grattugiare il parmigiano e la scamorza affumicata, tagliare la mozzarella a pezzettini e spezzettare le sottilette. E preriscaldare il forno a 180°.

Mettere a scaldare l’acqua salata e quando inizia a bollire immergervi gli gnocchi. Quando vengono a galla, con l’aiuto di una schimarola e depositarli delicatamente in una pirofila da forno.
Mescolare i formaggi (tranne il parmigiano) agli gnocchi mescolando con delicatezza.
Spolverare in fine con il parmigiano reggiano e aggiungere 2 riccioli di burro, quindi infornare e cuocere fino a quando i formaggi non saranno sciolti. In fine gratinare per un paio di minuti.


PRIMO PIATTO
Caramelle-di-pasta-al-formaggio Caramelle di pasta al formaggio
Mettere l’acqua in un contenitore e aggiungere del sale mescolando per farlo sciogliere completamente, poi disporre la farina di semola sul piano di lavoro a fontana e realizzare un buco nel centro della farina.
Versare l'acqua nel centro della farina mescolando per farla assorbire completamente.
Quando l'acqua sarà completamente assorbita, continuate a impastare fino a quando l’impasto no risulterà omogeneo e liscio.
Fare una palla con l’impasto e mettere a riposare avvolta nella pellicola per almeno 30 minuti, nel mentre tagliare il formaggio a cubetti di circa 4 o 5 mm.
Stendere la pasta e creare dei rettangolini all’interno dei quali si depositeranno i cubetti di formaggio. Chiuderli bene (aiutandosi con dell’acqua sui bordi della pasta) e schiacciare in prossimità del formaggio i lati più lunghi in modo da dare una forma a “caramella”.
Stendere su di un tagliere di legno infarinato e lascia asciugare per almeno un paio di ore la pasta.

Preparare la pasta ed il sugo
In una padella mettere a soffriggere i funghi con l’aglio ed il prezzemolo. Spruzzarli con il vino. 
Dopo un paio di minuti aggiungere il bacon tagliato a pezzettini e far cuocere a fuoco lento per 10 minuti; a metà cottura aggiungere i pomodorini tagliati a metà. Se il sugo dovesse asciugarsi troppo si può aggiungere un po’ d’acqua.
Nel mentre scaldare una pentola d’acqua ed aggiungere il sale. Quando l’acqua inizia a bollire immergere le caramelle di pasta. Dopo un minuto che sono venute a galla rimuoverle dalla pentola con l’aiuto di una ramina (non scolarle) e depositarle nella padella con il sugo. Quindi saltarle a fuoco vivo.
Servire calde


PRIMO PIATTO
Tortellini-alla-crema-di-formaggio Tortellini alla crema di formaggio
Le dosi sono per 2 porzioni abbondanti.

Per questa ricetta è importante che i tortellini siano pronti quando anche il condimento lo è!
Per prima cosa grattugiare i formaggi con una grattugia a fori larghi.
Mettere a bollire l'acqua con il sale grosso e quando bolle immergervi i tortellini.
Nel mentre si versa il burro in una pentola e lo si fa sciogliere a fuoco basso; si aggiunge poi il latte e lo si porta lentamente a bollore. Quando sarà caldo, si versano nella pentola i formaggi, e si gira in continuazione sino a sciogliere completamente i formaggi stando attenti che non si formino dei grumi.
Quando i tortellini saranno pronti metterli nella pentola con il condimento e farli mantecare qualche istante a fuoco basso.
Impiattare e grattuggiare la noce moscata ed il pepe sopra i singoli piatti.
Servire caldi e non aspettare altrimenti il formaggio tenderà a raggrumarsi


SECONDO PIATTO
Fagioli-e-Salsiccia-Tex-Mex Fagioli e Salsiccia Tex-Mex
Mettere a bollire il brodo.
Sminuzzare il sedano, la carota e l’aglio; tagliare la cipolla a fettine e soffriggere il tutto.
Sminuzzare le salsicce e, aggiungerle al soffritto, mescolare bene il tutto a fuoco vivo per un paio di minuti fino a quando la salsiccia non sarà rosolata, quindi sfumare con il vino.
Quando il vino sarà sfumato aggiungere i fagioli e le spezie, mescolando il tutto per far amalgamare bene i sapori.
Aggiungere la passata di pomodorini ciliegino, il concentrato di pomodoro ed il brodo.

salsiccia e fagioli salsiccia e fagioli

salsiccia e fagioli salsiccia e fagioli

Cuocere per circa 30 minuti aggiungendo il brodo piano piano, quando i fagioli sono cotti far addensare il sugo.
Servire caldo accompagnato da delle belle fette di pane.
← Back
Foward →
FB TW whatsapp RSS FEED News letter

filoweb.it è il sito personale di Filippo Brunelli
(c) 2017 Filippo Brunelli
Le immagini ed i testi contenuti nel sito filoweb.it sono di proprietà di Filippo Brunelli salvo diversamente indicato.
L'uso delle immagini e del testo è gratuito per uso personale ed è subbordinato alla citazione della fonte.
Brunelli Filippo declina ogni responsabilità per l'uso che viene fatto delle informazioni presenti nel sito filoweb.it.
X
La tua privacy è importante
Utilizziamo, senza il tuo consenso, SOLO cookies necessari alla elaborazione di analisi statistiche e tecnici per l'utilizzo del sito. Chiudendo il Cookie Banner, mediante il simbolo "X" o negando il consenso, continuerai a navigare in assenza di cookie di profilazione. More info

Tutti
Cookie tecnici
I cookie tecnici sono necessari al fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dal contraente o dall'utente a erogare tale servizio" (art. 122, comma 1 del Codice privacy).
Cookie analitici di terze parti
I cookie analytics sono utilizzati al fine di valutare l'efficacia di un servizio della società dell'informazione fornito da un titolare di un sito, per progettare un sito web o contribuire a misurare il "traffico" di un sito web, ovvero il numero di visitatori ripartiti per area geografica, fascia oraria della connessione o altre caratteristiche.
Cookie di profilazione
Sono cookie che creano profili personalizzati relativi all'utente per finalità di marketing, ad esempio il retargeting o advertising sui social network.